Diritti & doveri

Alzi la mano chi, tra coloro che come me alle ultime elezioni hanno votato per il centrosinistra, non si sia ora pentito della scelta fatta.Magari ci sarà pure qualcuno che domani sarà a Roma, alla "grande" manifestazione del centrodestra. Diciamo la verità: pensavamo che cambiando il manovratore, il tram ci avrebbe riportato nel paese del bengodi.Invece ci ritroviamo a pagare … Continua a leggere

Scusate il disagio: stiamo lavorando per voi!

Siamo pronti a stracciarci le vesti per il programma di arricchimento dell'uranio dell'Iran.Abbiamo talmente a cuore la pace mondiale, da temere la minaccia nucleare nord-coreana.Siamo così distratti da questi fatti che perdiamo di vista altri eventi.Se avete stomaco e volete togliervi dagli occhi il velo che certuni hanno adagiato sui vostri occhi, vi invito a consultare questa pagina internet: "http://www.rainews24.ra … Continua a leggere

Corea e nucleare.

In questi giorni, la notizia più sensazionale di politica estera riguarda il test nucleare eseguito dalla Corea del Nord.Le reazioni non si sono fatte attendere e mentre si pensa di acuire le sanzioni contro la Repubblica Popolare di Corea, essa ha già fatto sapere che tale atto sarà interpretato come una dichiarazione di guerra, minacciando, tra l'altro, l'inferno atomico sulle … Continua a leggere

Casa editrice il gatto e la volpe.

Come molti, coltivo la passione della scrittura ed ambisco, un giorno, a veder pubblicato un mio libro.La vanità, si sa, è una delle debolezze umane ed io non saprei se definirmi vanitoso piuttosto che debole; ad ogni modo sono umano e come tale agisco.Nell'illusoria speranza di approdare a chissà quali ribalte culturali e farmi notare come autore, prendo parte a … Continua a leggere

Coincidenze?

Robert B. Stinnet è un americano che ha prestato servizio nella Marina degli Stati Uniti dal 1942 al 1946. È un reduce della guerra del Pacifico.Ha scritto un libro intitolato "Il giorno dell'inganno", con il sottotitolo "La verità su Pearl Harbor" (Net – Il Saggiatore – Milano 2001 – ISBN 88-515-2189-1).In questo suo corposo libro di 479 pagine prova con … Continua a leggere

Ri-presa.

Ho abbandonato, per un po' di tempo, questo blog.Dopo la novità iniziale, lo consideravo uno sperduto granello nell'immensità della spiaggia del WEB.Un inutile block-notes dove scrivere appunti che nessuno leggeva.Uno "sfogatoio" personale.Un qualcosa atto a sottrarmi il tempo che avrei potuto dedicare ad altro, magari più dilettevole, più soddisfacente, più remunerativo.Ho però notato che, molto lento ma costante, il numero … Continua a leggere

Colletta.

Grazie a quel 61,3% di Italiani che hanno votato NO, tra poco più della metà degli aventi diritto che si sono recati alle urne, per esprimere il proprio parere su una legge di riforma costituzionale, stamattina ci siamo svegliati in una Italia ancora unita e non divisa tra cittadini di serie "A" e cittadini di serie "B". I promotori del sì … Continua a leggere

Italia una e indivisibile.

Non sono soddisfatto dell'istituzione "Stato" in cui vivo.Esistono molti aspetti della macchina amministrativa italiana, che andrebbero cambiati e migliorati.In realtà dovrebbe cambiare pure la mentalità degli italiani a proposito, i quali persistono a considerare lo stato come una specie di contenitore nel quale molti versano, altrettanti attingono, ma tutti lo prendono a calci.Ad ogni modo, uno degli scopi dello stato post-illuminista, liberale … Continua a leggere

Isolazionista.

Sono sostanzialmente un pacifista, nel senso che non mi sognerei mai di muovere guerra a chicchessia, anche solo per "esportare" democrazia, liberismo ed altre mercanzie affini, verso popoli che per cultura, tradizioni, retaggi o condizioni, siano poco avvezzi a tali "prodotti" della civiltà occidentale. «Vuoi allora che le donne indossino il burka in eterno e che alle bambine si pratichi … Continua a leggere

Una ricorrenza.

Sessantasei anni fa, il 10 giugno 1940, l'Italia dichiarava guerra alla Francia, alla Gran Bretagna ed al suo Commonwealth.Non voglio entrare in discussioni e polemiche sull'evento in sè e sulle tragiche conseguenze che ebbe. Su quest'argomento sono stati spesi fiumi di parole, spesso inutili.Voglio invece raccontare un episodio che mi fu riferito da un testimone dell'epoca, che conobbi molti anni fa, … Continua a leggere